venerdì 20 gennaio 2012

allegra come una lapide

Ma che ne so che c'ho.
Lo dicevo sempre a un vecchio fidanzato, a lui piaceva un sacco, ma non perchè avesse un senso, in effetti solo perchè erano gli anni in cui al fidanzato piace tutto quello che fai e che sei e tu non ti devi preoccupare di un cazzo, per dire, io giravo con un piumino celeste e queste.
Poi quei tempi passano e arrivi a oggi, che se ti dice culo stai come me.
Cioè così.
Mezza dentro e mezza fuori, mezza felice e mezza frustrata, in equilibrio perfetto tra il suicidio e facciamo una festa. Ecco mezza e mezza è la mia definizione più calzante.
Motivo per cui, ieri, in preda a una depressione che in confronto marilyn manson è il quinto teletubbies, ho fatto shopping. Da zara. Con la seconda ondata di saldi. Quindi nel regno dello scarto poco pagare poco valere.
E infatti.
Ho preso:
-un maglione piuttosto insulso, ma mi sto autoconvincendo che i maglioni mi SERVONO, perchè fa freddo e è inverno e abbasta girare in camicia e cardigan daniela, che tra l'altro manco è cachemire, il cardigan, è acrilico 100% e ti scalda solo se lo avvicini a una fiamma libera.
-una camicia da boscaiolo bianca e nera a scacconi very grunge very '90 very hipster, chè tanto poi lo sappiamo tutti che il maglione lo odio e non me lo metto, e invece questa col cardigan di amianto di cui sopra sta daddio (la porto ora) ( e infatti ho freddo).
- la giacca che incarna alla perfezione il mio essere mezza e mezza, cioè questa.


Una roba minimal e portabile con tutto, per ciò che riguarda il davanti e il dietro, ovvero dove io sono grassona, e invece dotata di piumaggio da corvo del malaugurio sulle braccia dove io sono solo grassetta, quindi perfetta. Mezzo panno e mezza pelliccia, mezza seria e mezza eccentrica, mezza maschia e mezza troia. La adoro, sembro un personaggio di matrix, o in alternativa una di quelle stronzette tedesche che trovi a rotazione su stockholmstreetstyle o su the sartorialist, non immaginate niente del genere ma manco niente del genere, e che cazzo, piuttosto una roba casual e un po' informale calda tipo questa. Appunto mezza e mezza.
Quanto la metterò? quanto ci vorrà perchè mi stufi? quanto è vietato rispondere a queste domande?
Appunto, fate i bravi.
Non privatemi della gioia della mezza pelliccetta. Mi resta solo questo.
Ha pure chiuso Megavideo.


21 commenti:

  1. ci riprovo a commentare i tuoi post, imperterrita e impavida contro blogger, prima o poi vincerò io.
    dovrò pur far qualcosa data la chiusura di Megavideo (R.I.P.)
    che poi il pellicciotto è nero, stiamo in lutto e sta bene con tutto, sta bene anche nell'angolino dimenticato dell'armadio dove sicuramente finirà.
    M.
    o anche _Moraine, la scassa** di twitter.

    RispondiElimina
  2. CI SEI RIUSCITA!!!
    GIOIA E GIUBILO!!!!
    la pelliccetta mi darà grandi soddisfazioni, vedrete...

    RispondiElimina
  3. amore adoro la pelliccetta e fanculo megavideo e i suoi minuti contati, io è da mo che sto fissa su weed o quello che è e anche su dblink ormai linkano quasi tutti streaming weed e non devi ricaricare il modem mai

    codice antispam: ESSOU!!

    RispondiElimina
  4. La parte sul cardigan, sorella, quant'è vero. Anche te quello di Zara con i bottoncini sui polsi?
    Cmq la tua pelliccetta mezza e mezza, come il burro prealpi, è liberamente ispirata a questa http://www.style.com/fashionshows/complete/slideshow/F2011RTW-PRADA?event=show2262&designer=design_house63&trend=&iphoto=28#slide=28
    quindi ecco, insomma, hai un capo che è mezzo Prada!

    RispondiElimina
  5. ecco linkami qualcosa, magari rimettiamo in circolo un buon karma che fa morire male la stronza di infostrada che sta impedendo il mio attacco della linea e io ricomincio a vivere su internet come vorrei. Dio cristo.

    RispondiElimina
  6. mezzo prada e mezzo zara Zit, me pare da paura, me lo promuovi?

    RispondiElimina
  7. Ti leggo e mi sento meglio. Sei un antidepressivo tuo malgrado.
    Detto ciò massima solidarietà per come ti senti: ieri pome al ritorno da lavoro ho pensato:"esco a fare shopping, qualche altro gingillo me lo posso ancora comprare...ma no..ora preparo i muffins con le gocce di cioccolato all'anima della dieta...ma no...chiamo la Fede e mi prendo un thè in centro" dopo cinque minuti ero a letto incazzata senza un vero perchè.
    Bella la vita!
    Aluccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vieni qua, adesso creo il muro della bestemmia, un posto accogliente dove sfogare ogni gioia di vivere. Io ti capisco cì.

      Elimina
    2. dio aluccia è me! io vivo così! mille progetti positivi in un minuto e poi in cinque secondi un malumore cosmico che mette in pausa tutto il resto e vi fagocita!
      che fatica.
      noreen

      Elimina
  8. Daniè, senti alla zia Ale, scrivi un post al giorno, via facciamo uno ogni due, così noi smettiamo di prendere le pasticche. Ciao Noreen!!!!

    RispondiElimina
  9. Ti seguo su twitter da qualche giorno......poi ho indagato un po' ed ho scoperto dell'esistenza del tuo blog, sei magnifica! Anche io sono di Roma.....sarebbe bello prendere un caffe' con te.....un tuo anonimo fan.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè anonimo? nome cognome e zona di roma.

      Elimina
    2. Non mi dire che nn ti piace il mistero.....Roma est....

      Elimina