martedì 6 marzo 2012

she's a maniac

La domanda del giorno ( in realtà del mese, vero Maris?) è:
Quante paia di ankle boots si possono avere, se si è una persona normale, intendo non una fashion blogger mal scolarizzata a cui regalano i vestiti?
Perchè ieri con la gioia nel cuore ho preso questi


da Aldo, a 79 euro, però in taupe, per soddisfare chiaramente la voglia di questi


di Isabel Marant, 410 euro
che sapete tutti che voglio da natale, ma quel progetto di diventare milionaria con la sola forza del pensiero e di una giustizia divina meritocratica (de che poi?) alla fine non so come, non è andato più in porto e con quei soldi c'ho pagato l'affitto. La vita è fatta di scelte.
Insomma solo ieri avevo la scatola in mano, mi godevo il nuovo acquisto, facevo le prove a casa con tutti gli outfit primaverili che ho e che non vedo l'ora di indossare (oggi piove, ça va sans dire), solo dodici ore fa ero supereccitata per il nuovo acquisto e già oggi ne voglio anche un altro paio neri, più strong, meno froufrou,
cioè questi


di Nelly.com, a 42 euro, ovviamente copia scamuffa di questi


i Frye Phillip Short Harness Boot, i più perfetti che abbiamo mai fatto, che costano almeno 250 euro e che cerco secondhand da una vita ma col cazzo che chi ce li ha li da via.

Ora riflettiamo insieme:
può lo stivaletto essere l'oggetto costante di ogni uscita di shopping estate inverno primavera autunno con le calze a cosce nude col vestitino o con i leggins? Perchè secondo me sì, del resto lo sono già le magliette bianche e nere e i jeans, quella roba che più ne ho e più ne voglio, e più ne voglio e più ne so, nel senso che un ankle boot, uno skinny carino, una magliettazza bianca e un blazer ben fatto non è forse il più perfetto outfit da giorno che possiate immaginare? aggiungi per l'aperitivo una clutch e un bel trucco, una collana lunga e un fedora e la primavera è ai tuoi piedi, non credete?
Come vedete roba forte, profondità a gogo.
Marzo è così, è tutto un sopravvivere al sonno pesante e smadonnare per non aver portato l'ombrello quando ti sembra ci sia il sole e poi invece ti prende il diluvio.
Aprile coming soon. Ve lo prometto.

19 commenti:

  1. Gli stivali non sono mai troppi, questi tra l'altro sono tutti strabelli quindi un paio in più di certo male non fa (a parte al portafoglio).
    Però checazzo, c'ho la caviglie grosse e questi mi starebbero una merda, diocaviglia.
    Tanta invidia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'unica cosa che ho sottile sono caviglie e polsi, tutto il resto è abnorme.

      Elimina
  2. però caviglia fina o meno, stazzy, non pensi che cmq attufino un po' la gamba tutta? stile colonna dorica (specie nell'ipotesi senza calza..)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro ma tanto non credere che coi jeans le mie gambe sembrino quelle di natalia vodianova, sai? me ne fotto, mi metto tutto.

      Elimina
  3. bellini tutti e due...e hai fatto bene a prendere quelli di aldo...sono praticamente uguali ;)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sconvolta dalla somiglianza, sono felicissima!

      Elimina
  4. Da più di un anno sbavo dietro i dicker boots di I. Marant. Questi di Aldo sono molto molto simili e sembrano anche ben fatti e comodi. Anche Jessica Burmann li fa (sono una vera copia) ma sembrano scadenti. Li hai trovati online? Li ho visti su Asos ma costano di più rispetto al prezzo di cui parli tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no li ho presi da Aldo in negozio a roma...79 euro e passa la paura!

      Elimina
  5. gli stivali alla caviglia per me sono solo i beatles, da mettere sotto i pantaloni,così si evita proprio "l'effetto peter pan"
    Gli stivali vanno lunghi,che slanciano,anche senza tacco, meglio ancora se sopra(o altezza)ginocchio, e soprattutto devono restare rigidi.
    Solo che a prezzi fattibili si trovano solo le galosce di declaton (15 euro):)

    RispondiElimina
  6. Io che non vivo a Roma dovrò prenderli su Asos. Io che ho un 39 riuscirò ad entrare in un 7 uk o vestono poco?

    RispondiElimina
  7. Adoro! I tuoi sono in color cognac vero? Sul sito ho visto che esistono solo in cognac e nero, io li volevo taupe (tortora) ma non li fanno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i miei sono taupe, in negozio c'era anche quel colore!

      Elimina
  8. Tesoro, me li sono comprati i Dicker boots di zia Isabel, colore grigio forfora (altro che taupe, su NAP c'era solo quello), e l'unica taglia rimasta era il 41. Enormi e improbabili. Li ho dovuti restituire. Eccomunque... non sono nulla di che, fanno i piedoni e sembrano fatti di un sottile velo di formaggio (è suede extralusso, ok, ma camminiamoci per qualche giorno sul sampietrino e vediamo che ne rimane...).
    LUNGA VITA A ALDO ohh!

    RispondiElimina