mercoledì 7 novembre 2012

Mimetizzami.


Sto provando a scrivere un post da una settimana, prima scrivo delle cazzate sullo shopping, poi scrivo sul fatto che non piango da un mese e mezzo e ho paura di non saperlo più fare, poi scrivo di roba di attualità della quale in fondo non me ne frega nulla, ché lo capite anche da soli che se non so più piangere il problema è grave e serio e va affrontato.
Parto domani, sto 5 giorni fuori, annegherò nella pioggia e nello shopping (il meteo inglese aiuta tantissimo l'organizzazione di un weekend chiusi da Topshop), nel frattempo cerco di capire se sta leggerezza d'animo l'ho finta così bene che mi sono convinta o se ho imparato a ridimensionare tutto, che ecco, a 30 anni, sempre meglio tardi che mai.
Non credo comunque.
Non credo proprio.
Dieci-anni-dieci di attacchi di panico mi hanno fatto pensare che ridere e piangere fossero due azioni identiche, quasi complementari, invece col cazzo, non credeteci mai a queste banalità da maniaci dello sfogo, abituatevi a riconoscere il magone dal mal di pancia per le troppe risate, che il nero e bianco esistono e il grigio sbatte a tutte.
Io, per esempio, ora come ora, voglio solo il camouflage.

 

Fate i bravi, torno presto.




ps: l'aggiornamento dell'ultima ora è sulla mostra di Tim Walker alla Somerset House. Se volete dell'ottima fotografia di moda e siete nei paraggi, andateci.
Un'anticipazione qui.


12 commenti:

  1. Quanto sei bella. Dentro e fuori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio grazie. Troppo carina, davvero troppo.

      Elimina
  2. Buono shopping, compra anche per noi

    fredshion.blogspot.it

    RispondiElimina