mercoledì 3 aprile 2013

Non una di più.


Prendi il coraggio a due mani
Fa che non siano le mie.
Prendi la ruota e girala forte,
Prendi la porta e sbattila ora.
Prendi un coltello, quello del pane,
quello con la lama a onde cattive,
prendilo e aprimi il petto a metà
voglio il sangue e gli effetti speciali
e la paura delle grandi occasioni
la carne bianca e la bava rossa
e luce fredda e lucidità.
Aprimi il petto,
infila una mano
prendimi il cuore
pompalo forte
quattro volte, non una di più.
Ho detto quattro, non una di più.
La prima volta mi trovi morta,
E la seconda mi dai una chance,
La terza volta mi vedi gli occhi,
La quarta volta rivedo i tuoi.
Non una di più.
Non una di più.
Prenditi il cazzo con una mano sola
Fa che sia bello, abbastanza per me
E lascia stare l'educazione
Io voglio solo l'idolatria.
Guardami e sentilo
il cuore che muore
Guardalo e sentilo
se ce la fai
Guardalo e lascialo
Senza fiatare
Girati e vattene
Girati e vai.


11 commenti:

  1. wow!
    Che è poco ma non saprei come altro commentare!

    RispondiElimina