sabato 7 settembre 2013

All'amore.

Incredibile quanto il cervello si incancrenisca a volte, come uno scemo.
Ho accettato un lavoro enorme, un'occasione che aspettavo da tanto e finalmente è arrivata, e penso tutto il tempo all'amore.
Non ce l'ho un altro modo per chiamarlo, abbiate pazienza, fa schifo anche a me, trovatemi un'altra parola, lo so che questa toglie ogni dignità narrativa a quello che scrivo, ammesso che ne abbia mai avuta una, lo so che se dico scopare vi divertite di più, ma io penso solo all'amore all'amore all'amore all'amore agli amanti all'amarsi all'amore all'amore all'amore. All'amore all'amore all'amore all'amore che mi viene da mettermi una mano larga all'attaccatura del collo, sotto la gola, e spingere forte e sentire le ossa.
Non ho una casa e penso all'amore.
Non ho il ciclo da un anno e penso all'amore.
Ho da leggere 351 pagine di un libro per domenica e penso all'amore.
Ho una bolletta wind da 243 euro per aver sforato il traffico voce e penso solo all'amore.
Dovrei riflettere sulle pippe che attacco alla gente e su quanto mi parli addosso per riuscire a sforare il traffico voce e penso all'amore.
Mi tocco e penso all'amore, non mi tocco e penso all'amore, mi tocco la fica i capelli le gambe le bolle di mille zanzare e penso all'amore, parlo con chiunque e penso all'amore, sto zitta da due ore e penso solo amami cazzo, amami fortissimissimo, con gli occhi gonfi e le labbra doloranti e niente mutande solo lenzuolo e tantissimo mare e chiunque tu sia fa in modo di essere l'amore e credibile e potente, fa che tu abbia il corpo adatto a portarlo in giro, fa che esista un'altra voce come la mia perfetta per ridere e dire porcate, fa che mangi, fa che balli, fa che esca e che voglia portarmi a casa, fa che non mi deluda, come quando vai al cinema a vedere un film da un libro che guai a chi te lo tocca e non vuoi per nessun motivo al mondo restarci male.
Fammi un bel film.
"Che cosa scema chiedere come stai a una che scrive sei volte al giorno come sta".
Come sto? Pronta.
Aspetto, con la valigia all'ingresso e massacrandomi le dita.
Aspetto.
E penso all'amore.

23 commenti:

  1. Bello..forte, tenero..sì è stato bello leggerlo.sei viva.in bocca al lupo stazzitta!

    RispondiElimina
  2. L'amore.Il cervello si rincretinisce ma e' bellissimo.E' dopo, quando tutto se ne va che per un secondo,anche solo per un secondo pensi che forse era meglio non rincretinirsi.Ma quanto e' bello?

    RispondiElimina
  3. Hai reso tutto,esattamente, perfettamente TUTTO. E' che ho bisogno di riempirmi la vita di impegni, scadenze ed eventi e mica sano però così. E' che vivo qui a Roma dove volevo sempre stare, con il lavoro che volevo fare. E ti dicono: non pensi di essere fortunata almeno tu che c'hai un lavoro? Ed io, come te, penso all'amore. Con questo vuoto dentro, un sorriso stampato in faccia mentre sto pensando all'amore.

    RispondiElimina
  4. hai mica detto amore?
    e senza aggiungere solo e cuore direi che suona da dio.

    RispondiElimina
  5. Di una come te c'è da trovarne una ad ogni angolo della strada, pure su una strada senza angoli.
    Da innamorarsene sempre e comunque, pure di nascosto dalla fidanzata e dall'altra parte del mondo, perchè l'amore esiste sempre e non è un interruttore acceso/spento.
    C'è da innamorarsene pure se si amano altre persone, il problema è come mettervi tutte d'accordo, sopratutto nel mio cervello.
    Statte buona e trattate bene, ciao.

    RispondiElimina
  6. Cazzo... Ho pensato questo alla fine, dopo aver letto. Assurda.

    RispondiElimina
  7. Io l'ho trovato. Hai perferttamente ragione a desiderarlo intensamente perchè non c'è niente di così fottutatemente bello.
    Pur lavorando un civico di fronte all'altro, io ci ho messo 4 anni per incontrarlo. Mi piace pensare al caso anche se la fortuna c'entra eccome purtroppo.
    Il mio consigilio?
    Tieni aperti gli occhi ma non tapparti mai il naso. Se senti puzza la sensazione è giusta e allora accanna (termine romano che rende l'idea!)
    Non privarti dell'esperienza, sarai come un giocatore di poker, andrai sempre a vedere, e poi deciderai. mai rimpianti!
    Passa molto tempo da sola, pensi meglio e ti godi la solitudine che non è poi così male. Tanto ti isoleresti anche in discoteca ma faresti solo tanta fatica per ritagliarti il tuo spazio. Pensa solo al passaggio in macchina da chiedere o alla gente che dovresti riaccompagnare pur di startene un po da sola! Meglio una tazza di te, un buon film o libro e se possibile, un gatto o cane che ti tengono compagnia con il loro Amore. Non è proprio quello che stai cercando, ma credo si avvicini molto!
    In bocca al lupo cara Stazzita

    RispondiElimina
  8. Desiderare l'amore è più che lecito.

    RispondiElimina
  9. poi boh, mi hai fatto battere il cuore.

    RispondiElimina
  10. poi boh, mi hai fatto battere il cuore.

    RispondiElimina
  11. e va benissimo così.
    Em.

    RispondiElimina
  12. .. "e domani uscire di nuovo farmi una faccia allegra per il prossimo Carnevale"..

    RispondiElimina
  13. Dopo tanto tempo ... ora ne sento la voglia anch'io. Proprio di quello che scrivi, è il momento.

    RispondiElimina
  14. Beautiful... so powerful. Perfect imagery and I arrived on this by the time I was watching an Italian movie - "La Rosa tatuata". Beautiful Stazzitta, grazie!

    RispondiElimina